venerdì 25 aprile 2014

Pane ai fichi e uvetta gluten free

Per la prima volta ho deciso di provare con un pane gluten free.
E da profana presuntuosa ho tentato cercando di modificare una pagnotta che avevo proposto qualche tempo fa...diciamo che è venuto tutt'altro, ma comunque gradevole e con un suo perché.
La lievitazione è andata in maniera completamente diversa: non ho ottenuto il normale raddoppio che ci si aspetterebbe, non so se è dovuto all'assenza di glutine o all'errato dosaggio tra la percentuale di farina sglutinata e quella di riso.
La mollica sicuramente più compatta, con alveolatura minima, ma la crosta bella croccante.
Ve lo propongo e lascio a voi eventuali critiche o pareri. 
Cri


Ingredienti:

90 g di fichi secchi bianchi del Cilento
12 g di lievito di birra secco
120 ml di acqua
40 g di zucchero di canna
200 g di farina senza glutine (per me Conad)
180 g di farina di riso
2 cucchiai di farina di mais
1 pugno di uvetta del Cile (quella grossa gialla)
semi misti (sesamo, papavero, lino e grano saraceno)

Tagliare i fichi a metà e lasciarli in ammollo in 4 cucchiai di acqua calda. Dopo che si saranno ammorbiditi passarli al mixer ed ottenere una crema. Versare questo passato nella planetaria con lo zucchero e il lievito. Far andare al minimo per 2 minuti. Aggiungere l'acqua e le farine e continuare a lavorare per 5 minuti a velocità 1. Aggiungere l'uvetta e un pugno di semi.
Trasferire in una ciotola, coprire con un sacchetto di plastica e lasciar riposare per tutta la notte in frigorifero. Trasferire fuori dal frigo e lasciar ambientare per 4-5 ore.
Formare una palla, praticare dei tagli a croce sulla superficie e cospargere di semi. Mettere all'interno di una cocotte di ghisa con il coperchio. In forno a 230° (partendo da freddo) per un'ora...non aprire in fase di cottura!



Con questa ricetta partecipo al Gluten Free Friday...


...e al contest di Patty.

8 commenti:

  1. Carissima, sei una grande che tenti di sperimentare col pane!
    Ovviamente, essendo gluten free i problemi sono tanti. Ma la prima cosa che devi imparare è che i liquidi devono essere molto di più, rispetto a quelli glutinosi. Questo fa sì che l'impasto non risulti compatto una volta cotto.
    Anche il mix delle farine, spesso cambia il modo di lievitare e quindi, poi di essere del pane. Però, come prima volta, anche grazie alla frutta che hai usato e che ha dato morbidezza al tutto, penso che la cosa sia andata piuttosto bene.
    Ti ringrazio perché ogni sperimentazione è ben accetta, così come il giudizio sincero sulla preparazione.
    Sei grande e questo lo dimostra una volta di più!

    RispondiElimina
  2. I fichi e l'uvetta nel pane sono favolosi!!! Vedo che ti ha risposto già Stefania in merito ai liquidi più abbondanti che servono nel caso di farine senza glutine...io ho provato tempo fa con il saraceno ed è venuto uno gnocco anche se profumatissimo e con una crosticina fantastica!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. È da un po' che voglio provare anche io la farina senza glutine, poi ne ho sempre tropi tipi aperti e rimando ma prima o poi arrivo e ti saprò dire. Mi piace talmente fare il pane che devo assolutamente provare:)

    RispondiElimina
  4. Non ho ancora preso coraggio a provare a fare un pane con farina senza glutine, per cui ti ammiro molto :) Tra l'altro non sono una panificatrice esperta, per cui non saprei neanche dirti se c'è qualche errore. Però trovo il tuo pane non solo molto bello, ma per i sapori che ci sono lo trovo anche molto invitante :)

    A presto

    Paola

    RispondiElimina
  5. Dev'essere una bontà! Brava!

    RispondiElimina
  6. Che pane splendido! Ho letto con attenzione gli ingredienti, il procedimento con la cottura che parte a forno freddo (poi mi spiegherai perché), e credo che abbia un sapore entusiasmante.
    Ti inserisco subito fra i prodotti da forno ma ti chiedo di aggiungere la dicitura "in collaborazione con Cose dell'altro pane" linkandolo al loro sito. Vado a leggermi l'altra ricetta. Grazie di cuore grandissimo! Pat

    RispondiElimina
  7. Cri, a me la mollica così compatta piace moltissimo! sai come ci si spalma sopra bene il miele??? :D apprezzo apprezzo! bacioni

    RispondiElimina