giovedì 11 agosto 2016

Insalata con tonno di coniglio e limoni aromatizzati alle olive

La voglia di stare sul blog è pari allo zero da qualche mese a questa parte, ma ci sono rare occasioni in cui un formicolio mi prende alle mani e mi rimetto a cucinare per il virtuale. Mi divertono le sfide e non potevo mancare al contest nato da una collaborazione tra il blog di Teresa De Masi, Scatti Golosi,  e Amalfi Lemon Experience.
Il tema della sfida era la valorizzazione dei limoni attraverso un ricetta legata alla tradizione o ai propri ricordi personali. Il limone nella mia cucina è quasi sempre presente.
Per il contest ho pensato a qualcosa di salato, fresco e che fosse in sintonia con la sottoscritta. Chi mi segue sa che amo la carne di coniglio, per il suo gusto al tempo stesso delicato e caratteristico. Spero di aver in un qualche modo centrato l'obiettivo.



Insalata di tonno di coniglio al profumo di limone con olive nere

per i limoni alle olive (ispirazione venuta dai limoni in conserva di Ottolenghi):

3 limoni non trattati
8 olive al forno
3 cucchiai di succo di limone
1/2 cucchiaio di sale grosso
1/2 peperoncino

Lavate i limoni, tagliateli a metà per il senso della lunghezza. Affettateli molto sottilmente nel senso della larghezza. Trasferite le fettine in una ciotola che le possa contenere tranquillamente. Tritate finemente le olive, aggiungetevi il succo di limone, il peperoncino e il sale. Unite gli ingredienti ai limoni e rigirateli in modo tale che la pasta alle olive ricopra in maniera uniforme le fettine di limone.
Coprite e trasferite in frigorifero per un paio di giorni.


per il tonno di coniglio:
1kg di coniglio pulito
1 carota
1 sedano
1 cipolla
 3 chiodi di garofano
timo
olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Sbucciate  e lavate le verdure. Portate a bollore l'acqua con la carota, il sedano e la cipolla in cui avrete infilato i 3 chiodi di garofano e un paio di rametti di timo.
Quando l'acqua avrà raggiunto il bollore unite il coniglio e fate cuocere per circa un'ora e mezza. Spegnete la fiamma e fate raffreddare la carne all'interno del liquido.
Una volta freddo disossate il coniglio e fatelo asciugare lasciandolo su un tagliere in pendenza per un paio d'ore. 
Sterilizzate un barattolo lasciandolo per 10 minuti in acqua bollente.
Trasferitevi il coniglio riducendolo in piccoli pezzi con l'aiuto delle mani. Dovrete alternare il coniglio all'olio, condite ogni strato con del sale e unite qualche grano di pepe. Pressate bene affinché la carne sia ben compatta. Chiudete il barattolo e trasferite in frigorifero per un giorno. 
Trascorso un giorno riprendete il coniglio, toglietelo dal barattolo e trasferitelo in un altro, sempre sterilizzato, alternando questa volta alla carne le fettine di limone.
Riponete in frigorifero ancora per un giorno.

per l'insalata:

songino
crostini di pane (quadrati di pane leggermente unti con olio extra vergine di oliva e passati in forno)
olive nere al forno
tonno di coniglio con fettine di limone

Assemblate l'insalata unendo i vari ingredienti secondo il proprio gusto. Condite con olio extra vergine di oliva, sale e pepe.



1 commento:

  1. Ciao Bella Donna, quanto si mantiene il tonno di coniglio? Grazie.

    RispondiElimina